La pubblicità su Facebook cambia

facebook-like-thumbs-up-300x225

Mercoledì 29 febbraio 2012 è stata una data importante per Facebook: i responsabili hanno infatti organizzato la prima Marketing Conference della storia del Social Network in blu. Durante la conferenza sono stati illustrati i principali cambiamenti e novità per chi desidera pubblicizzarsi du Facebook. Il Social Network conta più di 850 milioni di utenti e l’introduzione delle novità relative alla pubblicità non influenzeranno in maniera rilevante l’esperienza di uso di Facebook.

Le novità riguardano essenzialmente i diversi sistemi e formati di annunci pubblicitari presenti sul Social Network:

  1. annunci pubblicitari che appaiono nella colonna a destra della homepage
  2. pubblicità nello stream del flusso di notizie
  3. annunci nella versione mobile di Facebook
  4. annunci che vengono mostrati quando ci si scollega dal social network

Gli annunci nella colonna a destra e quelli nella versione mobile già sono presenti da tempo, le vere novità riguardano la pubblicità nello stream e gli annunci mostrati al logout. Inoltre è stato finalmente presentato ufficialmente lo strumento “Offers“, che permette agli esercenti di offrire sconti e promozioni sulle fanpage.

Vediamo nel dettaglio le nuove tipologie di annunci e le modifiche agli strumenti già esistenti:

Annunci nella colonna a destra
Esistono da tempo, ma nelle prossime settimane subiranno qualche modifica. In quello spazio venivano visualizzati principalmente annunci pubblicitari generici, spesso poco vicini ai propri interessi. Le nuove pubblicità deriveranno dalle fanpage dei brand di cui si è fan ed includeranno gli aggiornamenti pubblicati. Verranno mostrati gli ultimi contenuti condivisi come un post o un aggiornamento di stato. Saranno visualizzate principalmente le attività delle pagine cui si è iscritti in base al grado di partecipazione verso quella specifica pagina. In pratica, più si interagisce con la pagina di un brand (leggendo gli aggiornamento, commentando, condividendo o mettendo “Mi Piace”) e più Facebook mostrerà i nuovi contenuti prodotti da quella pagina.

Pubblicità nello stream
La colonna centrale della homepage di Facebook mostra gli aggiornamenti di stato, le attività dei propri amici e gli aggiornamenti delle fanpage. Nello stream potranno comparire contenuti pubblicitari, ma solo nel caso in cui l’utente sia iscritto a una pagina promozionale o nel caso in cui un proprio amico abbia interagito in qualche modo con una pagina di un brand.

Vediamo ora a capire il funzionamento del nuovo sistema pubblicitario di Facebook.

Chi farà pubblicità con il nuovo sistema, che si chiama Premium, non dovrà pagare Facebook per ogni clic effettuato dagli utenti sui propri annunci, ma per il numero di volte che questi vengono mostrati sul sito e la quantità di persone che li vedono. Si sta pertando passando da una forma pubblicitaria basata sul CPC ad una basata sul CPM. Il social network sta adottando diversi sistemi di statistiche ed analisi del traffico per dimostrare agli inserzionisti l’efficacia delle loro campagne, il numero di visualizzazioni dei loro annunci e per stabilire di conseguenza il costo per pubblicizzarsi sulle pagine. Il sistema classico di online advertising basato sul Cost per click ha riscontrato alcuni problemi su Facebook e il tasso relativo al “click-through” era in genere molto basso. Ovvero gli annunci venivano visualizzati un numero elevato di volte, ma pochi facevano click.

I responsabili di Facebook hanno anche presentato “Reach Generator”, un nuovo sistema per aumentare la visibilità degli aggiornamenti pubblicati sulle fanpace. Visto l’elevato numero di pagine di cui un utente è fan, gli aggiornamenti di stato ed i contenuti pubblicati su una fanpage vengono spesso ignorati: si stima che un aggiornamento di stato sia visto solamente dal 16 per cento dei fan di una pagina. Con Reach Generator i gestori delle pagine potranno ripubblicare, a pagamento, gli aggiornamenti di stato rendendoli visibili solamente agli utenti che non li hanno visti in precedenza.

Nel corso delle prossime settimane, le pagine su Facebook subiranno delle modifiche grafiche, con l’introduzione di Timeline, stessa interfaccia utilizzata per i profili degli utenti. Ecco un esempio della nuova interfaccia Timeline applicata alla nostra pagina Digital Marketing Turistico.

L’obiettivo ultimo dei nuovi sistemi per la pubblicità su Facebook è quello di integrare il più possibile gli annunci promozionali tra le notizie e gli aggiornamenti di stato, rendendoli uniformi alle attività dei propri amici. Questo dovrebbe rendere più naturale la loro presenza negli aggiornamenti, ma potrebbe confondere gli utenti e far comparire contenuti non interessanti. Il rischio è anche connesso al fatto che gli utenti che ritengono di essere “disturbati” dalla pubblicità possano eliminare il “Mi Piace” fatto su una pagina di un brand e quindi non essere più fan.

 

Fonte: Mashape e Facebook




I più letti