Le alternative ai siti di coupon in bassa stagione

best_online_coupon_sites

Nei periodi di bassa stagione è difficile riuscire a vendere tutte le camere del proprio hotel. Una buona opportunità è offerta dai siti di coupon che permetteranno alla vostra struttura di completare l’hotel rapidamente. Il rovescio della medaglia è che le camere saranno vendute praticamente a prezzo di costo e tutto dipenderà esclusivamente alla vostra abilità nel vendere pacchetti aggiuntivi e fidelizzare il cliente in modo che la prossima volta venga a “prezzo pieno”.

Invece di rivolgervi ai noti siti di coupon, ecco alcune alternative a basso costo:

  • Coupon fai-da-te. Potete predisporre offerte lastminute comunicandolo ai vostri clienti abituali, senza passare attraverso la mediazione del sito di couponing. In questo modo non pagherete le altissime commissioni di questi siti. Per la diffusione della promozione potete inviare delle email ai vostri clienti, utilizzare canali sociali e ovviamente il vostro sito web. L’obiettivo è riuscire a vendere tutte le camere, anche abbassando di molto il prezzo, fino a sfiorare il prezzo di costo. Poi, una volta che avrete il turista in hotel, siate bravi a farvelo amico, fidelizzarlo e fare cross-selling.
  • Turismo di nicchia. E’ il trend del momento, sfruttatelo! Se la vostra struttura lavora princpalmente durante i mesi estivi, perchè restare il resto dell’anno con le mani incrociate? Ogni territorio e città italiana offre degli elementi unici, dall’enogastronomia alle fiere, dalle manifestazioni sportive alla cultura. Perchè non predisponete dei pacchetti “primaverili” per un weekend di relax all’insegna dell’enogastronomia? Magari facendo una partnership con un ristoratore di qualità o una cantina locale, in modo da offrire un pacchetto strutturato agli ospiti. Le idee in questo ambito possono essere veramente tante: se desiderate un consiglio su come riuscire a vendere tutte le camere anche in periodi di bassa stagione, contattateci per una consulenza gratuita.
  • Puntate sui clienti locali. Non è detto che i vostri ospiti debbano provenire per forza da un altra regione o nazione. Avete mai pensato di offrire pacchetti “rifugio dallo stress” ai vostri concittadini? Potrebbe essere un’idea interessante!
  • Smartbox. Gli smartbox sono nati quasi appositamente per questa ragione: riuscire a vendere le camere durante i periodi morti. Sottoscrivete una partnership con i produttori di smartbox e vendete il vostro hotel rapidamente. Qui è importante la capacità di negoziazione: sappiate spuntare le migliori condizioni con i creatori del pacchetto: offrite sconti e promozioni esclusive agli ospiti che giungono presso la vostra struttura (es. sconto del 30% sul ristorante). Ciò spingerà gli ospiti a scegliere la vostra struttura piuttosto che un vostro concorrente diretto presente anch’esso all’interno dello smartbox.
  • Revenue Managament. E’ il momento di iniziare a capire come funzionano le tariffe dinamiche! Ponetevi un obiettivo, analizzate i costi, le marginalità e i flussi di ricavo ed abbassate il prezzo delle camere al momento giusto. Una legge del marketing, forse la più importante, recita: “Vendete al cliente giusto, nel momento giusto, al prezzo giusto.” Dovete capire chi avete di fronte: non sognatevi neanche lontanamente di vendere una stanza a 100 ad una persona disposta a spenderne 200. E viceversa non vendete a 200 ad una persona disposta al massimo a spendere 100. Il denaro non ha lo stesso valore per tutti, ma questo dovreste già averlo capito. :) Anche ad esempio con l’oro vale la stessa cosa: conoscere la quotazione oro in un dato momento vi fa sapere il prezzo ed il valore dell’oro aggiornato ed in termpo reale.
  • Non andate in over-booking. Se mettete in pratica tutti i consigli qui sopra, rischiate di vendere più camere di quante ne avete. Le strade sono due: o chiamate una impresa edile che nottetempo vi costruisca un altro edificio con le stanze che non avete ma che avete già venduto, oppure non fate mai, per nessuna ragione, l’over-booking. NB= In rarissimi casi l’over-booking è consentito. Ne parleremo in un prossimo articolo.

Il bello dei momenti di bassa stagione è che non siete oberati di lavoro: avete quindi il tempo e le risorse per concentrarvi e trovare canali distributivi innovativi o soluzioni all’avanguardia per la vendita delle camere.

Se desiderate delle dritte per riuscire a vendere le vostre camere durante i periodi di bassa stagione, contattateci.

 




I più letti