Web marketing turistico: come promuovere un hotel online

web-marketing-turistico-300x200

Il 2013 è alle porte e gli addetti al marketing turistico stanno pianificando i budget per il nuovo anno. Dove è necessario assolutamente investire e dove invece è meglio ridurre?

Google sostiene che il 94% delle persone quest’anno cercheranno un hotel online. E’ quindi necessario continuare a partecipare alle fiere di settore o acquistare quello spazio pubbliciario sulla rivista cartacea?

È fondamentale intercettare tutti i flussi turistici investendo il budget a disposizione in azioni di marketing davvero mirate.

La pubblicità cartacea è sicuramente importante per le strutture turistiche che desiderano costruire un “brand” e diffondere i propri valori coerentemente. Molte strutture, soprattutto medio-piccole, desiderano completare l’albergo e vendere tutte le stanze il prima possibile. Tali hotel possono trovare online la risposta alle loro richieste, imparando a sfruttare le infinite potenzialità del web marketing turistico.

Max Starkov consiglia di fare investimenti in 3 ambiti principali e la sua strategia è chiara, concisa ed efficace, poichè è rivolta alla promozione del sito ufficiale e delle vendite dirette.

1. Campagne di Web Marketing (50-60% del budget)

Si tratta di quelle attività da portare avanti per tutto l’anno e servono a promuovere la struttura ed il sito in modo continuativo, come:

  • SEO e SEM, link building e creazione di nuovi contenuti
  • PPC – AdWords, attività di remarketing e retargeting
  • SoLoMo: attività legate al mobile e alla geolocalizzazione, ad esempio sulle Mappe e Foursquare
  • Sito Mobile e Marketing Mobile
  • E-mail marketing
  • Video marketing
  • Brand Reputation Management
  • Social Media Marketing

2. Campagne di Marketing Multicanale (20-25% del budget)

Ci sono alcuni periodi durante l’anno e particolari eventi da valorizzare più di altri: ad esempio fiere, ponti, capodanno, o genericamente alla intera stagione estiva per le strutture sul mare.

Per intercettare questa domanda è necessario strutturare campagne multicanale diffuse e dall’effetto immediato, con una comunicazione specifica e coerente su tutti i canali.

Ad esempio è un’ottima idea fare un’offerta interessante per un periodo ben definito che sia sponsorizzata sul sito ufficiale, sui canali social, attraverso campagne Pay-per-click, banner, DEM, mobile ed iniziative che riescano ad attirare l’attenzione, come piccoli concorsi o competition creative.

3. Consulenza e ottimizzazione (20-25% del budget)

Alla base di tutte le attività di web marketing turistico ci deve essere un sito sempre aggiornato, ricco di contenuti freschi e soprattutto ottimizzato per convertire il visitatore in un cliente pagante.

Il sito deve essere usabile e accessibile anche da smartphone e tablet, deve contenere offerte e promozioni sempre nuove ed essere integrato con widget legati ai social media scelti dall’hotel.




I più letti