L’importanza del controllo di gestione negli hotel [Intervista a Domenico Pugliese di RistHotel Control]

controllo-gestione

Oggi parliamo di un argomento molto interessante e spesso sottovalutato dalle strutture ricettive: il controllo di gestione. Abbiamo contattato Domenico Pugliese, un esperto del controllo di gestione per hotel e ristoranti.

domenico pugliese

Ciao Domenico! Presentati ai lettori di Digital Marketing Turistico.

Sono laureato in Economia del Turismo, con una specialistica in amministrazione e controllo presso l’Università di Bologna – sede di Rimini, che mi è valsa il premio del Rotary Club di Bologna quale miglior laureato in Economia del 2009. Nel 2012 ho conseguito un master in Hospitality Management presso il Centro Studi Internazionali sul Turismo “Itinera”, sempre di Rimini.

Attualmente svolgo diversi ruoli: l’Hotel & Financial Controller presso l’Holiday Inn di Rimini, il Restaurant Controller per l’Osteria “La Sangiovesa” di Santarcangelo di Romagna ed inoltre il Business Development Manager per l’apertura di nuovi ristoranti in Italia ed anche all’estero. Da circa quattro mesi ho iniziato a porre le radici per un progetto tutto mio riguardante il controllo di gestione nel settore turistico: RistHotel Control.

 

Domenico, che cos’è il controllo di gestione?

Il controllo di gestione innanzitutto è una filosofia di gestione operativa di una qualsiasi attività economica.

Risulta particolarmente importante per il settore turistico essendo questo altamente dinamico, stagionale e sottoposto a varie sollecitudini strutturali. L’utilizzo del controllo di gestione in ambito turistico permette di prendere importanti decisioni strategiche e operative.

Decisioni di “make or buy”, analisi dei costi dei vari reparti, analisi del food cost per i ristoranti o del room cost per gli alberghi sono fra le principali aree di intervento del controllo di gestione nel settore turistico.

2

 

Puoi indicarci qualche numero interessante relativo al controllo di gestione nel settore turistico?

I numeri riguardanti l’importanza del controllo di gestione per il settore turistico sono molto semplici da individuare, basta analizzare il numero di strutture alberghiere o ristorative che ogni anno cessano la loro attività perché colpiti dalla crisi. Lancio una piccola provocazione: quanti albergatori o ristoratori ma anche baristi conosco il loro numeri? Secondo me molto pochi! Ecco, è proprio questa l’importanza del controllo di gestione.

 

Chi sono i tuoi clienti e quali servizi offri loro?

I miei clienti sono albergatori, ristoratori, baristi o chiunque svolga attività nel settore turistico e abbia voglia di condividere la filosofia del controllo di gestione per la propria attività.

La mia esperienza mi ha permesso di stimare  intorno al 2%-3% la  percentuale di sprechi che si annidano nel totale del costi diretti ed indiretti della gestione caratteristica della propria attività. Offro servizi a misura di piccola e media azienda senza nessun servizio standardizzato o software da vendere. Entro nel merito della gestione operativa, analizzo tutti i processi operativi aziendali e individuo sprechi, sacche di inefficienze e consiglio regole per ottimizzare i tempi di lavoro.

Ci sono delle correlazioni tra il web marketing turistico ed il controllo di gestione?

Il controllo di gestione è al servizio di tutti i settori di un’azienda in quando dovrebbe garantire la consapevolezza di qualsiasi scelta aziendale e di conseguenza anche l’area dedicata al marketing e al web. Oggigiorno visto l’importanza che il Web 2.0 ricopre per il settore, la relazione tra web marketing turistico e controllo di gestione è vitale. Esso permette di prendere decisioni determinanti quali: il prezzo minimo di vendita che possa coprire i costi variabili ed i fissi (break-even point), il margine obiettivo per la vendita tramite le OTA e di conseguenza la percentuale massima di commissioni da riconoscere. Oppure la convenienza o meno di effettuare dei last deal.

 

Domenico, hai qualche consiglio per i nostri lettori che vorrebbero avvinciarsi al controllo di gestione?

Innanzitutto consiglio gli albergatori ma anche i ristoratori di avvicinarsi al controllo di gestione e non vederlo come un centro di costo. Piuttosto quando presento le mie idee esordisco col definire il controllo di gestione come un centro di risparmio dove si possono fare economie analizzando a fondo non solo i processi operativi delle strutture turistiche ma anche tutti i costi di un’azienda. Concludo con un’ esortazione  che sintetizza al meglio quello che vorrei trasmettere : “Per migliorare la tua efficienza, il controllo di gestione è la tua scelta ”.

 

Grazie Domenico! A presto!

Riferimenti

Pagina Facebook RistHotelControl

RistHotelContro su Twitter




I più letti