Parity Rate: che cos’è e come funziona la clausola di parità tariffaria che le OTA hanno imposto agli hotel

La Parity Rate, letteralmente “parità tariffaria”, significa fissare i prezzi delle camere della struttura ricettiva mantenendo lo stesso valore su tutte le piattaforme di distribuzione utilizzate. Ciò significa che, fissato il prezzo di una determinata stanza, esso dovrà essere lo stesso sia che l’ospite lo vada a vedere sul sito web della struttura, sia che vada a vedere nelle OTA in cui la struttura si propone.

La parity rate è obbligatoria?

La Parity Rate era un prerequisito fondamentale che le strutture dovevano accettare quando decidevano di proporsi all’interno del mondo delle OTA (Booking.com, Expedia ecc..). Al momento dell’inizio della collaborazione vi era una clausola all’interno del contratto che sanciva l’obbligo della Parity Rate da parte della struttura.

Nell’agosto 2017 questa venne per legge definitivamente abolita in Italia. Da questo momento in poi le strutture possono decidere se adottare una strategia di prezzi uguali su ogni piattaforma (Parity Rate) o proporre prezzi differenti (Disparity Rate).

Disparity Rate

Data la possibilità alle strutture di poter andare in Disparity Rate, esse hanno adottato un metodo efficace per aumentare la disintermediazione: tenere la tariffa più bassa all’interno del proprio sito web per favorire le prenotazioni dirette e, di conseguenza, aumentando le prenotazioni dirette.

Come modello ha sicuramente senso. Conviene infatti avere, a parità di camera e servizio offerto, il prezzo più basso sul proprio Booking Engine ed i prezzi nelle OTA più alti. Meglio ancora se questo viene evidenziato e ricordato all’utente che naviga nel sito con l’utilizzo di frasi quali “Sul nostro sito trovi il miglior prezzo garantito!”.

Come gestire tutti i canali?

Avendo numerosi canali di distribuzione della propria struttura, occorre adoperare un Channel Manager. Quest’ultimo è un software che ha il compito di semplificare l’inserimento delle tariffe e delle disponibilità al gestore della struttura.

Chi si occupa della gestione dei prezzi online, qualora sorgesse la necessità di apportare delle modifiche o correzioni, non dovrà più preoccuparsi di accedere, una per una, a tutte le OTA tramite il loro sito e modificare uno ad uno i prezzi per ciascun prodotto offerto. Il Channel Manager rende possibile fare tutto questo all’interno di un unico programma, permettendo così di aggiornare i prezzi per più piattaforme e prodotti in tempo reale.

Rischi della Disparity Rate

Ebbene sì: avere prezzi differenti in giro per il web, se gestito in maniera errata, può portare alla perdita di fiducia da parte di un potenziale ospite. Se per esempio nel nostro sito web dovessimo scrivere: “Qui garantita la miglior tariffa online per la nostra struttura!” e poi avere i prezzi più alti rispetto alle OTA.. ecco che si potrebbe venire a creare un rapporto di sfiducia da parte del cliente che se ne dovesse accorgere. Quest’ultimo avrebbe l’impressione di una comunicazione poco chiara e trasparente o potrebbe pensare che le OTA offrano sconti per la nostra struttura. Ancor peggio se quello stesso cliente, poiché intenzionato a venire proprio da noi, dovesse telefonarci direttamente, informarci del fatto e sentirsi rispondere, magari da un Receptionist poco formato ed inesperto, “Se da un’altra parte ha trovato dei prezzi più bassi per la nostra camera allora prenoti pure lì”.

Gestire male il posizionamento dei prezzi nei vari canali e non controllarli potrebbe quindi portare ad essere in Disparity Rate a favore però delle OTA. In questo modo i clienti non avranno alcun beneficio pratico e economico per prenotare direttamente dal nostro sito. Questo comporta un’occasione persa anche per le strutture, le quali devono comunque pagare una percentuale su ogni prenotazione.

Vantaggi della disparity rate

Essere realmente in Disparity Rate a favore della propria struttura e comunicarlo può portare ad un aumento delle prenotazioni dirette da parte dei clienti. Questo comporta maggiori profitti da parte della struttura evitando il pagamento di una percentuale di commissione fissa.

 

Articolo di Giacomo Martellini.

Iscriviti al Gruppo Facebook Digital Marketing Turistico

Scopri il Digital Marketing Turistico System ™

Accedi a tutti i webinar formativi

Hospitality 360: il corso sul Digital Marketing e Revenue Management

Digital Marketing Turistico Professional: il corso per i consulenti di web marketing

Digital Marketing Turistico è una realtà attiva nella consulenza e formazione per il web marketing turistico per hotel e resort.

Supportiamo le strutture ricettive nella definizione del proprio Sistema di Marketing, lo sviluppo del brand e del posizionamento strategico. Forniamo analisi e check-up della presenza digitale della struttura ricettiva e sviluppiamo attività di consulenza per l'incremento della visibilità online e delle prenotazioni dirette.

Sviluppiamo progetti formativi personalizzati dedicati al Digital Marketing Turistico per hotel, resort, associazioni di categoria, enti di formazione pubblici e privati.

contatti

 

Indirizzo

Via Da Verrazzano, 8 - 37138 Verona

Telefono

045 2210224

Consulenza Strategica

Scopri i pacchetti di consulenza strategica sul Digital Marketing Turistico per Hotel e strutture ricettive.

Un percorso di marketing strategico ed operativo con Armando Travaglini per migliorare la visibilità online della tua struttura ricettiva ed incrementare le prenotazioni dirette.

 

 

© 2011-2020. Digital Marketing Turistico è un brand di Bestrank Srl - P. IVA 04259490235

Privacy Policy | Cookies | Note Legali