Tassa di Soggiorno: che cos’è, come funziona – Guida e obblighi per i gestori delle strutture ricettive

Quando si parla della tassa di soggiorno (o più correttamente imposta di soggiorno), sorgono spesso e volenteri alcune domande, in particolar modo sul fatto che sia sempre obbligatoria o meno e soprattutto quanto si paga. Se siete alla ricerca di maggiori informazioni a riguardo, allora siete nel posto giusto in quanto in questo articolo cercheremo di rispondere a tutte queste domande.

Innanzitutto, partiamo col dire che la tassa di soggiorno è un tributo locale introdotto nel 2011 che viene richiesta a chi soggiorna presso una qualsiasi struttura ricettiva quali hotel, villaggio turistico, residence ecc.

L’ammontare dell’imposta di soggiorno non è a favore del proprietario della struttura ricettiva, in quanto l’importo viene investito completamente in ambito turistico. Come già accennato, stiamo parlando di un’imposta locale: per questo motivo non è obbligatoria su tutto il territorio nazionale, in quanto la decisione sull’introduzione di quest’ultima spetta ai singoli comuni.

A cosa serve la tassa di soggiorno?

La tassa di soggiorno si basa su un principio molto semplice: l’idea è infatti quella che il viaggiatore che si trova in un Comune diverso dal proprio usufruisce dei servizi pubblici e questo comporta maggiori costi per le infrastrutture pubbliche.

Lo scopo dell’imposta di soggiorno quindi, come già accennato, è proprio questo: viene infatti destinata all’ambito turistico e ad interventi di manutenzione o di recupero dei beni culturali. Tuttavia, non sempre viene utilizzata nel modo giusto e spesso va a finire nelle casse del bilancio comunale.

Tassa di soggiorno: quanto si paga? E come?

Per quanto riguarda la cifra, non si può dare una risposta precisa. La risposta infatti è dipende. La tassa di soggiorno infatti, viene pagata al termine della vacanza, nel momento in cui si sta per andare via dalla struttura ricettiva.

L’importo viene calcolato in base al numero di notti di pernottamento e a seconda del comune in cui ci si trova può andare da un minimo di 1 fino ad un massimo di 5 euro.

Nelle più importanti città italiane quali Roma, Firenze e Milano, il costo della tassa di soggiorno potrebbe essere anche più elevato.  Il pagamento può essere effettuato sia con carta che in contati: sarà compito della struttura poi, in un secondo momento, versare la tassa al Comune.

Quali sono gli obblighi per i gestori delle strutture ricettive?

Visto e considerato il loro compito e il loro ruolo, le strutture ricettive in questa situazione possono essere agenti contabili a tutti gli effetti. Per questo motivo, hanno due obblighi fondamentali: il primo è che entro il 30 Gennaio dell’anno successivo a quello in corso devono presentare il Modello 21.

Riscuotere e versare la tassa di soggiorno è un obbligo: per questo motivo, in caso di assenza di queste due operazioni, i gestori delle strutture ricettive possono andare incontro sia a sanzioni che a conseguenze penali.

Tuttavia, generalmente il pagamento della tassa di soggiorno prevede delle esenzioni quali bambini, soggetti con disabilità e forze dell’ordine in servizio.

Iscriviti al Gruppo Facebook Digital Marketing Turistico

Scopri il Digital Marketing Turistico System ™

Accedi a tutti i webinar formativi

Hospitality 360: il corso sul Digital Marketing e Revenue Management

Digital Marketing Turistico Professional: il corso per i consulenti di web marketing

Digital Marketing Turistico è una realtà attiva nella consulenza e formazione per il web marketing turistico per hotel e resort.

Supportiamo le strutture ricettive nella definizione del proprio Sistema di Marketing, lo sviluppo del brand e del posizionamento strategico. Forniamo analisi e check-up della presenza digitale della struttura ricettiva e sviluppiamo attività di consulenza per l'incremento della visibilità online e delle prenotazioni dirette.

Sviluppiamo progetti formativi personalizzati dedicati al Digital Marketing Turistico per hotel, resort, associazioni di categoria, enti di formazione pubblici e privati.

contatti

 

Indirizzo

Via Da Verrazzano, 8 - 37138 Verona

Telefono

045 2210224

Consulenza Strategica

Scopri i pacchetti di consulenza strategica sul Digital Marketing Turistico per Hotel e strutture ricettive.

Un percorso di marketing strategico ed operativo con Armando Travaglini per migliorare la visibilità online della tua struttura ricettiva ed incrementare le prenotazioni dirette.

 

 

© 2011-2021. Digital Marketing Turistico è un brand di Bestrank Srl - P. IVA 04259490235

Privacy Policy | Cookies | Note Legali