Perché fare il sito dell’Hotel con un CMS, meglio se WordPress

sito web hotel wordpress

Il sito dell’Hotel oggi più che mai è parte integrante della strategia di Marketing che un albergatore mette in campo per promuovere la propria struttura ed i servizi che in essa offre ai propri ospiti.

Il sito veicola buona parte delle prenotazioni ed è quantomeno la prima vetrina che il potenziale ospite vede della struttura.

E’ quindi fondamentale avere un sito completo che trasmetta il giusto messaggio ed invogli e catturi l’utente trasportandolo a concretizzare la volontà di divenire ospite vero anziché potenziale.

Tecniche per ottenere questo risultato ve ne sono infinite, dall’effetto wow a UIX studiate ad arte e posizionate per catturare lo sguardo rivolto al monitor senza offrire distrazioni di sorta, ma oggi voglio parlarvi del perché il sito di un hotel dovrebbe essere realizzato su un buon CMS e possibilmente su WordPress.

WordPress è come anticipavo un CMS, acronimo di Content Manager System e quindi Sistema di Gestione dei Contenuti, è fondamentale partire da qui.

I siti classici realizzati in html o PHP, se pur accattivanti e ben fatti richiedono almeno in parte conoscenze tecniche che vanno spesso oltre le competenze che come albergatore ti sono richieste, utilizzare un CMS come WordPress, permette di raggiungere analoghi risultati grafici e funzionali di un sito in PHP puro ma offre un potenziale infinito in caso di espandibilità e creazione dei contenuti.

Le moderne tecniche di SEO oltretutto richiedono per raggiungere le prime posizioni nelle ricerche keyword ben studiate e con un target preciso e che le stesse “accompagnino” testi e contenuti del sito “freschi” e “organici” ed inseriti in argomenti logici e di senso compiuto. Cioè il sito dell’Hotel deve offrire oltre alla propria descrizione anche contenuti ritenuti interessanti per il contesto al quale si rivolge, in maniera armoniosa con le keyword e possibilmente con una frequenza di aggiornamento piuttosto elevata.

Fare tutto questo, specie il SEO, non è facile e richiede, obbligatoriamente, l’intervento di professionisti che sviluppano e si dedicano costantemente al miglioramento del sito sotto questo aspetto. Inoltre la generazione dei contenuti, siano essi post sul territorio che di ricette o di prodotti tipici devono sempre avvenire di concerto con i canali social e possibilmente avvalendosi di un calendario editoriale anche semplice ma che tenga conto ad esempio delle stagionalità o degli eventi programmati da altri. WordPress aiuta a automatizzare e gestire tutte o in parte queste operazioni.

Cosa puoi fare quindi come albergatore, come puoi autonomamente facilitare questo compito a chi collabora con te, migliorando il sito e quindi renderlo più attraente ed in grado di generare più traffico e conversioni (prenotazioni possibilmente), beh sfruttando le possibilità che offre WordPress ma andiamo con ordine.

Cosa dobbiamo considerare per un buon sito su WordPress:

Hosting

hosting

Prima parte, l’hosting, il motore. Fondamentale per tutti i siti non solo per quelli basati su WordPress, molto spesso trascurato dagli albergatori che, giustamente si fidano di quello che la propria webagency gli propone. Abbiate però il coraggio di chiedere informazioni anche su questo aspetto. Un buon Hosting deve avere in primis una quantità di banda sufficiente alle visite del vostro sito, meglio se tale quantità è illimitata in modo da non avere sorprese sgradevoli nei periodi di maggior traffico. Che sia possibilmente ottimizzato proprio per i CMS, cosa questa abbastanza comune oggi ma che non tutti ancora offrono, in special modo ritengo utile almeno l’accesso al pannello phpmyadmin da remoto in modo da poter interfacciare il sito con eventuali software di gestione o altro, un sufficiente spazio in gb su disco beh mi sembra anche superfluo accennarlo. Una gestione delle mail che sia quantomeno adeguata al traffico che ricevete giornalmente, in caso contrario ci sono soluzioni alternative molto valide, tipo server interni o addirittura utilizzare i servizi professionali di gmail (attenzione ho detto servizi professionali!!). Che abbia un sistema di backup automatico con almeno una copia giornaliera, credetemi è un aspetto molto sottovalutato ma che in realtà toglie da molti problemi qualora lavorando sul sito od alle mail si combini qualche pasticcio.

CMS

Come anticipato la mia scelta cade principalmente su WordPress, perché?

Perché è una piattaforma solidissima, sicura, con una community molto attiva sia a livello mondiale che Italiana, open source e quindi economica e con un livello di espandibilità elevatissimo. Inoltre una volta impostato e funzionante, la creazione di contenuti o l’effettuare piccole modifiche al sito non richiede quasi alcuna conoscenza di linguaggi particolari od altro, a volte per pubblicare un post è sufficiente inviare una mail direttamente al nostro WordPress.

Grafica e UIX

Aspetto su cui porre attenzione è la scelta del tema e dei plugin che permettono a WordPress funzionalità aggiuntive o particolari adattamenti grafici.

Per farvi comprendere meglio questo aspetto, dovreste sapere che su WordPress è possibile personalizzare il sito installando dei template che caratterizzano o rendono possibile in un modo piuttosto che un’altro la realizzazione del sito stesso. Badate bene non si acquista la grafica o il sito pronto, si acquista un frameworks, ossia un sistema preconfezionato che permette di realizzare le pagine in maniera più o meno articolata e completa, sia via codice, sia molto spesso con sistemi evoluti di drag and drop.

Se con una semplice ricerca su Google provate a cercare temi per WordPress vedrete che vi si apre un mondo, attenti però che su molti market place si vedono siti demo bellissimi ma poi in realtà costruire un sito in quel modo non è semplice o per lo meno ve ne sono alcuni più semplici altri più complessi quindi è sempre un adattarsi ad un lavoro svolto da altri.

Qual’è quindi la soluzione migliore? Di solito le webagency serie che sviluppano su WordPress confezionano autonomamente i template per i progetti dei propri clienti e questo è un buon modo, è fondamentale però che questi template siano stati strutturati su framework diffusi tipo Genesis o Bootstrap (non vi spiego cosa sono, ma sappiate che sono metodi di programmazione che permettono di costruire il sito in vari modi) perché basandosi su questi abbiamo la certezza che sono “certificati” e costruiti secondo uno schema conosciuto ed accettato per quel tipo di linguaggio. In futuro quindi, nell’eventualità ad esempio di cambiare webagency il nuovo webmaster non dovrà impazzire per capire come è costruito il vostro sito ma avrà il compito facilitato da una struttura di base che è nota e che magari già conosce.

Creazione di contenuti

contenuti sito hotel

WordPress è nato per la creazione di contenuti, è nato per fare blogging, è nato per lavorare in team, è nato semplice. Partendo da questi presupposti creare contenuti su WordPress come capirete è estremamente semplice, scrivere un post o modificare un’offerta è un operazione che si compie in pochi minuti ed è sufficiente una conoscenza minima per un normale utilizzo di una piattaforma di videoscrittura. Chiunque di voi abbia fatto per lo meno una volta un volantino o un offerta su Word è perfettamente in grado di creare un post con foto, video o altro su WordPress. Le vostre creazioni si integreranno perfettamente nel template del sito esattamente nelle posizioni che avete scelto con il vostro webmaster in fase di progettazione e creazione della struttura del sito. Inoltre WordPress permette di realizzare la SEO per ogni contenuto che volete pubblicare, in maniera microscopica e puntuale, indicizzando quindi non solo tutto il sito ma post per post, immagine per immagine, facilitando il compito del responsabile del SEO che ovviamente deve controllare il lavoro che fate.

La condivisione sui social dei contenuti che create può avvenire in maniera del tutto automatica, indicando le immagini che si vuole condividere e le parti di testo da far visualizzare in anteprima e su quali canali farlo. In più i vostri utenti possono autonomamente ricondividere i vostri post sui propri canali creando dei veri e propri contenuti virali.

Potete programmare i post su un calendario in modo completamente automatizzato o dare modo ai vostri collaboratori di accedere e creare contenuti in maniera più o meno autonoma.

Insomma è molto semplice, a voi rimane il compito di individuare i giusti argomenti per influenzare il vostro target di clienti, ma questa è un’altra storia.

Interazioni

WordPress permette infinite interazioni.

Abbiamo come detto la possibilità di creare contenuti in maniera semplice, di condividerli sui nostri canali social, di permettere commenti o votazioni da parte degli utenti, di organizzare contest, di registrarsi alle mailing list, di offrire contenuti solo a particolari categorie di utenti (pensiamo per esempio a clienti abituali ai quali previa registrazione vogliamo offrire coupon o altro), di installare booking engine anche proprietari, insomma come capirete una volta installato e realizzato il vostro sito con WordPress avete un mondo di possibilità, senza cambiare piattaforma ma solo espandendola in moltissimi casi in maniera molto economica se non gratuita.

Mantenimento

Con quale frequenza aggiornate il vostro sito? Vi piacerebbe farne una versione estiva ed una invernale? Volete avere la possibilità di cambiare la grafica senza dover per forza riadattare testi e contenuti, WordPress permette di cambiare più o meno velocemente tutte queste impostazioni senza compromettere i contenuti che avete creato, la base insomma resta quella si cambia solo l’aspetto. Certo l’aspetto conta molto quindi le varie versioni devono comunque essere oggetto di una progettazione attenta ai vari aspetti necessari affinché possa tutto funzionare al meglio, però è fattibile in maniera anche piuttosto semplice.

Analitycs e Controllo

WordPress si interfaccia autonomamente con vari plugin ai più famosi servizi di analytics esistenti, dandovi la possibilità di vedere direttamente dalla dashboard del sito tutti i dati relativi al traffico, alla provenienza, alle conversioni che avrete impostato con il vostro webmaster. Un bella comodità senza dover andare per forza in giro a cercare tutti i dati.

Concludendo spero di avervi dato informazioni utili a comprendere che realizzare un sito per Hotel utilizzando un CMS con WordPress sia oggi un ottima scelta, se avete dubbi o volete suggerire altri aspetti, non solo positivi, vi rimando ai commenti a fondo pagina, sono sicuro che discuterne insieme possa giovarne a tutti!

Articolo di Alessandro Cipriani.




I più letti