Amazon entra nel mondo del travel: arriva Amazon Destinations

Amazon Travel Destinations

Da oggi è online Amazon Destinations, il nuovo servizio di Amazon dedicato al mondo del travel online. Attualmente Destinations è disponibile solo in alcune città degli Stati Uniti (New York City, Los Angeles e Seattle) e permette di acquistare soggiorni presso hotel e strutture ricettive iscritte al portale.

Amazon Destination Travel

Amazon è diventata a tutti gli effetti una OTA, una agenzia di viaggio online attiva nell’intermediazione turistica. Attualmente gli hotel che desiderano iscriversi al portale non devono sostenere costi di ingresso ma soltanto una commissione sulla effettiva prenotazione confermata. Amazon non dichiara nel dettaglio che tipo di piano commissionale applicherà agli hotel. Da un articolo apparso Skift a novembre dello scorso anno però si evince che in una prima fase di start-up del servizio la commissione richiesta agli hotel è del 15%. Il sistema consentirà agli hotel di costruire soluzioni di viaggio e pacchetti speciali con offerte e sconti.

La partecipazione al programma non è per tutte le strutture. Gli hotel che desiderano iscriversi dovranno farlo da questa pagina ed Amazon farà una attenta selezione degli hotel proposti basandosi in modo particolare sulla qualità del servizio offerto. Nella home page del servizio viene dichiarato infatti:

Whether you’re a highly-rated resort, boutique hotel, lakeside cabin, beach cottage, winery villa, or other noteworthy property, get discovered by travelers with Amazon Destinations. You can promote your property and reach millions of Amazon customers looking to book a nearby getaway. Feature everyday rates and availability, along with packaged deals and discounts to increase your bookings.

Amazon Travel sarà quindi destinato principalmente ad hotel di fascia alta. Ciò è dimostrato anche dalla tipologia di strutture presenti nel portale.

Amazon Destination Hotel Travel

 

 




I più letti