1.7.2 Definizioni

word-of-mouth-marketing

Dopo aver introdotto il contesto in cui il Word-of-Mouth nasce e si sviluppa sul web, verranno date alcune definizioni.

Word-of-Mouth: è il classico passaparola e comprende sia il buzz marketing sia il Viral Marketing. Queste ultime due sono strategie che hanno come obiettivo ultimo la stimolazione del passaparola. Il passaparola è la tradizionale metodologia di diffusione di idee ad altre persone: si apprende una notizia e la si riporta ad un’altra persona.

La Word of Mouth Marketing Association definisce il Word-of-Mouth Marketing in maniera chiara:

Giving people a reason to talk about your products and services, and making it easier for that conversation to take place. It is the art and science of building active, mutually beneficial consumer-to-consumer and consumer-to-marketer communications.” (WOMMA – Word of Mouth Marketing Association, 2010)

Buzz marketing: si intende un insieme di attività di marketing online e offline, finalizzate ad alimentare le conversazioni delle persone in merito al brand ed alle sue attività comunicative. Il buzz marketing è un passaparola indotto intenzionalmente mentre il Word-of-Mouth è spontaneo.

La parola buzz è onomatopeica e richiama il ronzio delle api: il buzz marketing rappresenta quindi la possibilità di raggiungere nel minor tempo possibile il cosiddetto “sciame”, cioè un gruppo omogeneo di utenti rispetto a un tema o ad una categoria di prodotti o servizi.

Per comprendere facilmente il funzionamento del buzz marketing è interessante riportare questa definizione:

“Il Buzz marketing rappresenta […] una sorta di passaparola indotto. È come quando si lancia un sasso in un lago: l’impresa lancia il sasso (una notizia riguardante un prodotto, servizio o evento) e quando colpisce l’acqua partono delle onde che si propagano autonomamente (le conversazioni). Ovviamente queste onde non riescono a raggiungere tutto il lago (le persone) ed è pertanto necessario lanciare più volte i sassi in punti diversi.” (Stopponi, 2008)

Viral Marketing: il Viral Marketing è finalizzato alla realizzazione di prodotti, servizi o comunicazioni commerciali che abbiano la propensione a diffondersi spontaneamente e in maniera virale tra le persone.

Seth Godin definisce il Viral Marketing anche con il termine di “ideavirus”:

“[…] una grande idea che corre freneticamente da una parte all’altra del target di interesse. È un’idea affascinante che si propaga attraverso una parte della popolazione, educando, cambiando e influenzando chiunque tocca”. (Godin, 2001)

L’obiettivo del marketing virale è quello di progettare un prodotto, un video o più in generale un “ideavirus” in modo che abbia dentro di sé il gene della diffusione automatica.




I più letti

  • 1.7 Word-of-Mouth1.7 Word-of-Mouth Tra le tipologie di marketing non convenzionale, il Word-of-Mouth è la strategia che più di tutte utilizza il principale e più antico meccanismo di diffusione delle idee: il […]
  • Capitolo 1: Il WebmarketingCapitolo 1: Il Webmarketing Questo capitolo contiene un’analisi delle principali tipologie pubblicitarie disponibili per le campagne di marketing online. Vengono esaminate le caratteristiche strutturali, le best […]
  • Conclusioni e sviluppi futuriConclusioni e sviluppi futuri Lo scopo di questa tesi è dimostrare l’efficacia e l’efficienza di una campagna di Word-of-Mouth Marketing applicata al settore turistico attraverso lo studio dei comportamenti sociali e […]
  • 1.7.3 Viral Marketing1.7.3 Viral Marketing Il Viral Marketing è costituito da tutte quelle tecniche di promozione che utilizzano reti sociali preesistenti per produrre un aumento della brand awareness o per raggiungere gli […]
  • IndiceIndice "Word-of-Mouth online applicato al marketing turistico" Pubblico di seguito la mia tesi di laurea specialistica conseguita presso la Facoltà di Economia dell'Università degli Studi di […]
  • Capitolo 3: Word-of-Mouth online per il marketing turistico – La sperimentazioneCapitolo 3: Word-of-Mouth online per il marketing turistico – La sperimentazione Questo capitolo entra nel dettaglio della sperimentazione realizzata per dimostrare il grado di diffusione di un messaggio promozionale relativo al settore turistico attraverso il […]