Come promuovere le offerte speciali per la stagione estiva

1290328883_special offer

La stagione turistica estiva è alle porte ed i turisti stanno decidendo dove trascorrere le loro prossime vacanze. In questo periodo, indicativamente da metà maggio a fine giugno, avvengono i principali flussi di prenotazioni sui siti degli hotel ed alberghi. Impostare una corretta strategia per la promozione di offerte speciali per la stagione turistica estiva è uno degli aspetti principali che vanno presi in considerazione in questo periodo in modo da attrarre il potenziale visitatore presso la propria struttura.

Ecco i nostri consigli su come promuovere le offerte speciali per la stagione estiva, ad uso di manager e gestori di hotel ed alberghi.

 

Impostare l’offerta promozionale

Come prima cosa va formulata l’offerta speciale, andando ad analizzare il pricing dei competitor e le proprie marginalità. Vanno inoltre individuati con chiarezza i vantaggi diretti per il nostro potenziale visitatore se aderirà all’offerta.  Una volta strutturata l’offerta promozionale, questa va pubblicata sul sito web ufficiale della struttura turistica. In questa fase è indispensabile inserire un’offerta ottimizzata per i motori di ricerca (SEO) in modo da renderla visibile ai potenziali visitatori che sono alla ricerca di offerte per le proprie vacanze nella zona di riferimento.

I consigli:

  • inserite nella pagina la località preceduta dalla parola chiave principale scelta (è necessario fare un pò di keyword research al riguardo)
  • ottimizzate titoli e descrizioni per essere SEO-friendly
  • inserite del testo enfatizzato con grassetti, corsivi e con link interni ad altre pagine del sito
  • inserite i bottoni sociali per la condivisione (oltre ai soliti Facebook e Twitter, inserite anche il bottone di Pinterest!)
  • inserite un form di contatto nella pagina con l’offerta oppure un link diretto al vostro sistema di booking

 

Newsletter

Se avete un database con le email dei vostri clienti (lo avete, vero?), è necessario comunicare loro l’offerta. Un cliente lo avete già conquistato, è bene tenerselo stretto. Predisponete una newsletter ed inviatela a tutti gli indirizzi email dei vostri clienti. Potete, se lo riterrete opportuno, inviare tale newsletter anche a persone che non sono state presso la vostra struttura, rivolgendovi alle agenzie di marketing specializzate in DEM (attenzione: queste campagne possono avere dei costi elevati!).

I consigli:

  • Se decidete di inviare email commerciali a potenziali clienti, prestate attenzione al fornitore. Visto che ogni utente internet ha un indirizzo email, è inutile sparare nel mucchio, ma è necessario rivolgersi a coloro che hanno espresso un chiaro interesse verso il settore turistico nella vostra zona. Potete contattarci per avere dei consigli in merito ai migliori fornitori di Email Marketing presenti in Italia
  • Tracciate sempre gli invii, le aperture e i click sulle vostre newsletter. E’ importante capire quante persone aprono il vostro messaggio e quante di queste cliccano per andare sul vostro sito. Spesso è necessario predisporre delle landing page da usare come “pagine di atterraggio” per le vostre email.

 

Promozione locale

Ora dovete inserire il link alla vostra offerta nei siti web che sono correlati alla vostra struttura (siti web cittadini, portali locali, blog turistici,…) e sulla vostra scheda di Google Places nel campo aggiornamenti. Questo spazio è riservato appositamente per offerte last-minute e potete inserire il dettaglio della vostra promozione. Scrivete il testo in maniera chiara ed esprimete i vantaggi per i vostri ospiti che aderiranno all’offerta. Prestate attenzione ai portali locali: spesso è il caso di acquistare della pubblicità a pagamento in modo da essere messi in evidenza nelle pagine web del sito e ricevere quindi più click.

I consigli:

  • Il testo del messaggio è importantissimo. Dovete usare le giuste parole chiave, essere chiari e concisi.
  • Andate dove sono i vostri potenziali clienti. Se avete una struttura che ospita principalmente famiglie, è necessario andare ad acquistare la pubblicità su portali dedicati alle famiglie e non su siti per giovani.

 

Condivisione

Condividete l’offerta più che potete: Facebook, Twitter, Google+, Pinterest,…

I consigli per Facebook:

  • condividete il link dell’offerta nello stream e scegliete l’opzione “Mostra sempre in alto”
  • create una landing tab con l’ultima offerta pubblicata in primo piano
  • pubblicate periodicamente video ed immagini correlati alla vostra offerta e con un link diretto alla pagina del vostro sito con il dettaglio. Non bombardate i vostri fan di offerte consecutive, lasciate trascorrere alcune ore tra un messaggio ed un altro.
  • non inserite l’offerta promozionale nell’immagine di copertina sulla vostra pagina fan.  Facebook non lo consente e potrebbe chiudervi la pagina!

I consigli per Twitter:

  • scrivete un breve messaggio riepilogativo della vostra offerta ed inseritelo nel vostro Twitter corredato dall’url dell’offerta sul vostro sito
  • rispondete ai potenziali turisti alla ricerca di offerte nella zona (è necessaria una abilità particolare per trovare questi tweet, hai bisogno di una mano?) allegando la vostra offerta

I consigli per Google+:

  • condividete il post nella pagina con le vostre cerchie e le cerchie estese
  • fate un +1 oltre alla condivisione nella vostra pagina
  • inserite il link alla sezione offerte speciali del vostro sito tra i link consigliati della pagina
  • aggiornate il testo del tab “informazione” con un link diretto all’offerta con la parola chiave ancorata

I consigli per Pinterest:

  • create una bella immagine della vostra struttura con sopra una scritta “PROMO” o “OFFERTA SPECIALE” e pinnatela sulla vostra bacheca di Pinterest.
  • inserite il link alla vostra pagina con le offerte promozionali per ogni immagine che inserite nelle bacheche

 

 

Monitoraggio continuo

Una volta che avete messo in pratica tutti i nostri consigli, non vi resta che monitorare quotidianamente i risultati delle vostre azioni promozionali. Tracciate tutto! Così magari riuscireste a comprendere che i clienti che giungono a Pinterest sono coloro che effettuano più prenotazioni e quelli che arrivano da Facebook sono coloro che condividono più di frequente la vostra offerta.

 

Hai bisogno di una mano per realizzare e diffondere la tua offerta promozionale online? Contattaci.

 




I più letti