Elementi fondamentali per un buon sito

Orientarsi

Oggi ho pensato un bel po’ a cosa, come viaggiatrice, mi spinge a prenotare o preferire un hotel o un b&b anziché un altro.
Stavo cercando un luogo dove pernottare a breve in occasione di un breve viaggio da spezzare a metà.
Sono solita affidarmi solo ad Internet quando organizzo un viaggio.
Ricerco, scandaglio, guardo siti, leggo di tutto, controllo le recensioni e, se posso, chiedo anche agli amici.
Ormai credo di essermi fatta una certa cultura ci cosa un sito di una struttura alberghiera debba avere per forza e cosa sia, possibilmente, trascurabile.
Ecco qui la mia lista di quello che non dovrebbe mai mancare.

1) Misurate le informazioni
Home page colme di concetti non servono a nessuno se non alla confusione.
Una volta che confondete un vostro possibile ospite, il danno è fatto.
Scegliete le informazioni giuste da dare e suddividetele nelle pagine adatte.
Sulla Home raccontate brevemente la vostra struttura, create poi una pagina “Chi siamo” per raccontare di voi come gestori e come persone. Ricordatevi quanto già scritto sulla forza dello Storytelling

2) Mostrate i prezzi
A volte mi è capitato di pensare “oh, questo è proprio il posto che fa per me!”
Dopo di ciò, divento matta a trovare il prezzo della struttura scelta. Cerco e ricerco, ma poi abbandono.
Mostrare i prezzi è sintomo di trasparenza.
I viaggiatori vogliono assolutamente sapere se una data struttura è adatta alle loro tasche o no.
L’immediatezza aiuta il possibile cliente a scegliere.
Create quindi una pagina “Offerte e Prezzi” e mostrate realmente le vostre tariffe.
Bandite dai vostri siti frasi del tipo “contattateci per ricevere un’offerta”.

3) Scegliete le foto giuste
Per le foto, affidatevi ad un professionista e sceglietele poi accuratamente.
Non mettere solo quelle delle vostre camere più belle ma mostratevi senza paura.
Questo eviterà possibili delusioni e cattive recensioni su Tripadvisor o social network.

4) Siate sinceri ma non siate troppo umili. Credete nella vostra struttura
Un parrucchiere o un truccatore metterebbero in risalto i punti forti di una persona.
Lo stesso dovreste fare voi con la vostra struttura e il sito che la racconta.
Chiedetevi qual è il vostro punto di forza principale.

5) Non abbiate paura del Web e trovate la vostra guida
Lavorate con consulenti e professionisti del settore.
Lasciatevi guidare alla scoperta del Web e vivete con loro la costruzione del vostro sito in modo che abbia tutti gli elementi necessari per raccontarvi e farvi trovare dagli utenti.
Un sito internet è molto di più di una pagina piazzata dentro chissà quale realtà virtuale.

Siate voi stessi la bussola capace di portare ogni viaggiatore sulla vostra porta.

 

Giovy Malfiori
Twitter: @Giovyfh




I più letti