3 modi per promuovere la tua attività con foto e social media

taking-photo

A conoscere bene i social media ci si guadagna sempre. Soprattutto se vuoi promuovere la tua attività (pub, paninoteca, discoteca, pizzeria, b&b, hotel…) e hai un budget limitato. La soluzione: fai promuovere il locale ai tuoi clienti.

Come promuovere la tua attività sui Social Media utilizzando le immagini

L’idea è semplice. Accanto ad una strategia di promozione dei contenuti, lascia ampio spazio alla creatività dei clienti. È sempre più diffusa la moda di postare online (sui social media, in particolare: facebook e instagram in primis…) le foto della serata passata insieme agli amici. I ragazzi – ma non solo – hanno sempre con sé uno smartphone e sono sempre collegati a internet.

A promuovere il tuo locale ci penseranno loro. A te resta il compito di incentivarli. E soprattutto di saper sfruttare l’occasione a tuo vantaggio.

1. Sconto in cambio di una foto

L’idea è questa. Il ragazzo condivide una foto su facebook, accompagnata da una frase come “Una serata insieme agli amici – presso Pub ….”. Altri amici su facebook vedranno la foto (che è uno dei contenuti più accessibili e immediati) e conosceranno il tuo locale, per di più associandolo ad un’esperienza positiva.
Perché non offrire uno sconto a chi pubblica una foto su facebook? Magari a tutti quelli presenti nella foto. In questo modo l’immagine sarà condivisa da molte più persone e arriverà a molti di più. Tu non ci perdi davvero nulla, anzi guadagni tanta visibilità.

2. Un concorso fotografico

Organizzare un concorso fotografico richiede molta più attenzione, perché ci sono regole da seguire (è vietato utilizzare facebook per i concorsi, ti serve un notaio…). Però, con un po’ di buonsenso, possono venir fuori esperienze molto positive.

In questo articolo, l’esempio di come l’impresa di ristorazione Camst ha organizzato un concorso regolare su facebook.

Organizzare un concorso a premi ti permette di promuovere il tuo locale anche a persone che non lo conoscono, che sono potenziali clienti. L’oggetto del concorso può essere un’immagine, una frase, un racconto, ispirato al luogo del tuo locale, a un tema, a un piatto tipico, a una città.

L’importante è l’effetto della condivisione. L’immagine o il post deve essere condiviso con gli amici, in modo che più persone sappiano del tuo concorso e, di conseguenza, del tuo locale.

Questa tecnica è più indicata per attività grandi, con un pubblico più articolato e più lontano.

3. Dai voce alle foto sul sito e sui social media

Una bella fotografia è molto più efficace di un contenuto scritto. È più immediata, si presta più alla condivisione. Devi quindi dare voce alle tue immagini. Dedica una sezione del tuo sito web a una galleria di fotografie del tuo locale, del luogo in cui si trova, della città, dei piatti tipici, delle persone.

Invita i tuoi clienti a lasciare una foto-recensione, che mostri la loro esperienza. E condividi le immagini sui social media.

Anche in questo caso, il contenuto deve diventare virale, ovvero il tuo scopo è quello di far condividere l’immagine a più persone. Scegli quindi foto accattivanti, divertenti, o semplicemente che facciano sognare. Hai pensato anche alle gif animate?

Da dove cominciare?

Se non l’hai ancora fatto, iscriviti a tutti i social media (per i contenuti visuali i più indicati sono Facebook, Instagram, Pinterest, Google Plus, Twitter… non necessariamente in questo ordine), dedica una fan page, un profilo o una board al tuo locale (o a un evento di particolare interesse) e comincia a condividere immagini. Crea curiosità intorno a questo profilo, coinvolgi i clienti, con un attenzione particolare ai ragazzi o al tuo target di riferimento.

Parla direttamente con gli utenti (senza invadere la loro privacy) della tua idea, di ciò che stai facendo. Se riuscirai a suscitare il loro interesse e a portarli dalla tua parte, loro saranno ben contenti di aiutarti, perché sarà un modo per socializzare e fare qualcosa di diverso.

Il punto da cui partire è creare una tua presenza online, essere visibile, creare un feeling (un dialogo, anche a livello ’emotivo’, non per forza verbale) con la persona a cui ti rivolgi. Le immagini, e la potenza delle condivisioni, fanno al caso tuo.

Contributo a cura di Nicola Nicodemo. Scopri altre idee su www.nicolanicodemo.it.

photo credit

 




I più letti