Pianificare le attività degli hotel sui Social Network

piano-editoriale-hotel-social

Una delle difficoltà principali per gli albergatori che iniziano la loro avventura sui social network, è quella di riuscire a gestire in tempo reale contenuti ed interazioni.

piano editoriale

Sopratutto in alta stagione, quando l’impegno è maggiore in tutti i fronti, il tempo da dedicare alla cura dei profili social è sempre minore.

L’attività sui social network però, per sua natura, prevede una presenza costante e coerente, sopratutto per le strutture ricettive o le destinazioni. Il rischio di una lunga assenza è quello di trasmettere trascuratezza da parte di chi vi segue o interagisce, soprattutto in alta stagione.

Considerando che le nostre attività dovrebbero seguire un piano editoriale specifico o seguire delle rubriche di argomenti, se all’interno dell’hotel non abbiamo personale dedicato a questo tipo di attività, possiamo utilizzare alcuni strumenti che permettono di facilitare sia la ricerca dei contenuti da condividere, sia le interazioni con i vostri post.

Google Alerts:

google alert

Ogni hotel riceve periodicamente newsletter di eventi, da parte di enti in loco o associazioni. Di norma però sono tutti gli hotel della vostra zona a ricevere gli stessi contenuti, di conseguenza tutti condivideranno gli stessi eventi e notizie. In linea con il vostro piano editoriale, la vostra tipologia di clientela e ciò che volete trasmette potete attivare degli “alert” come prevede questo servizio di Google. Ad esempio se siete un hotel di design ed utilizzate questo argomento come contenuto di conversazione e interazione, avrete anche follower che vi seguono per questo, potreste creare degli alert su eventi, notizie, novità di design anche in ambito internazionale, stimolando così la curiosità di chi vi segue o diventando un riferimento.

 

Hootsuite:

Hootsuite è una piattaforma multicanale in cui potete gestire tutti i vostri social network da un’unica dashboard di comando.

Hootsuite permette di gestire ogni social network secondo la propria netiquette, programmare e pianificare l’attività di pubblicazione, trovare contenuti originali da condividere, intercettare un’utenza profilata. Inoltre creando delle colonne dedicate per ogni account inserito, è possibile inserire  chiavi di ricerca per determinate parole chiave (es: Hotel Bianco di Roma), hashtag  (#viaggioaroma) entro determinate distanze. E’ uno strumento molto valido, gratuito fino a 5 profili inseriti, richiede un pò di tempo per la programmazione, ma grazie a questo strumento è possibile sia trovare contenuti di valore da ri-condividere (user generated content) sulla località del vostro hotel o su argomenti relativi al vostro piano editoriale, sia monitorare anche la reputazione, sopratutto su Twitter.

Facebook:

Anche se per chi lavora nel social media marketing  è cosa ormai scontata, le pubblicazioni delle pagine Facebook si possono programmare. Analizzate i dati insight della vostra pagina Facebook, individuate gli orari di maggiore interazione per i vostri post, e programmate la pubblicazione.

Programmazione post Facebook

 

Per i post programmati su Facebook io suggerisco temi relativi alla destinazione, video da you tube, eventi o musica relativa sia alla destinazione che al vostro hotel, ovvero post neutri che alimentino i vostri contenuti, ma non troppo coinvolgenti anche perchè spesso il miglior orario per la pubblicazione è intorno alle 21.00, orario in cui è possibile che nessuno in hotel sia a disposizione per rispondere o interagire sui social network.

Seguendo questi semplici consigli, vedrete come sarà possibile avere maggior tempo a disposizione senza trascurare la vostra attività e presenza sui social network.

 

Articolo di Simona Ciccalè www.peralbergatori.com

 




I più letti